Rivista giuridica online ExParteCreditoris.it: provvedimenti e sentenze segnalate da Giudici, Avvocati e Banche. Periodico d'informazione giuridica per studi legali Direttore responsabile Avv. Antonio De Simone - ISSN 2385-1376
Collabora con Noi
Collabora con Noi
BREAKING NEWS
  • MUTUO IPOTECARIO: la quietanza non attribuisce la qualità di titolo esecutivo, se la “consegna” del denaro è subordinata a condizioni future ed eventuali
  • LEASING NAUTICO - REGIME FISCALE: legittimo il maxicanone iniziale del 50% con prezzo di riscatto allo 0,1% del valore dell’imbarcazione
  • CAPITALIZZAZIONE INTERESSI PASSIVI in CC: vietata solo dal 1 ottobre 2016
  • AMMISSIONE AL PASSIVO SU CC: in mancanza di contestazioni gli estratti formano prova contro il curatore
  • ISC: non rappresenta una specifica condizione economica da applicare al contratto di finanziamento
  • ORDINE DI ESIBIZIONE: inammissibile in caso di mancato avvio della procedura stragiudiziale ex art. 119 TUB
  • IMPOSTA DI REGISTRO: va rettificata in caso di riqualificazione dell’atto di vendita
  • OPPOSIZIONE PRECETTO: il reclamo avverso la sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo è inammissibile
  • UTILIZZO ABUSIVO DI CARTA DI CREDITO: è sufficiente l’uso dei codici personali a fini di profitto
  • APPALTI “ANTE-CODICE”: anche se (astrattamente) di “rilevanza comunitaria”, sono sottratti alla competenza delle Sezioni Specializzate
  • CONDANNA LITE TEMERARIA: si verifica quando una causa viene introdotta su astratte e generiche contestazioni
  • CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA: scende in campo la Suprema Corte
  • SEGNALAZIONE CRIF: il preavviso è un atto non recettizio
  • MUTUO A SAL: se garantito da ipoteca rientra nella categoria dei “mutui ipotecari”
  • REATO DI USURA: i vertici bancari non sono responsabili del superamento della soglia in caso di errore scusabile
  • FIDEIUSSIONE OMNIBUS - ANTITRUST: è inammissibile dedurre la nullità in sede di comparsa conclusionale
  • RIMBORSO ONERI: esclusa l’applicazione dell’art 125- sexies TUB per contratti risolti ante 2010
  • RIPETIZIONE INDEBITO: nulla la citazione se la domanda è formulata in maniera generica.
  • USURA: assumono rilievo solo i tassi pattuiti al momento della stipulazione del contratto
  • LEASING: grava sull’utilizzatore convenuto l'onere della prova del fatto estintivo dell'altrui pretesa
  • USURA BANCARIA: è incostituzionale estendere la verifica agli interessi di mora

Collabora con Noi

News

RIQUALIFICAZIONE CONTO CORRENTE IN MUTUO: impossibile se non risulta dalle condizioni contrattuali

Provvedimento segnalato dall’Avv. Paolo Damini del Foro di Parma Non può procedersi alla riqualificazione del finanziamento ove non vi sia un regolamento contrattuale tale da snaturare l’operazione contrattuale connotandone il dato sostanzi... Leggi tutto

Collabora con Noi

Sentenze della Settimana

TRATTAMENTO DATI PERSONALI: la buona fede non sana le irregolarità del responsabile

Per integrare l’elemento soggettivo dell’illecito è sufficiente la semplice colpa, mentre l’errore sulla liceità della condotta, collegato alla buona fede, può rilevare in termini di esclusione della responsabilità amministrativa solo quando esso risul... Leggi tutto

    USURA-MUTUO: il superamento della soglia non va valutata in base alla sommatoria tassi

    Al fine di verificare il superamento o meno del tasso soglia, non possono essere sommati gli interessi corrispettivi con quelli moratori, dovendo la verifica essere autonomamente eseguita con riferimento a ciascuna delle due categorie. Invero, un eventuale superamento d... Leggi tutto

    USURA-MUTUO: non è corretta la sommatoria dei tassi

    Non è corretto sommare il tasso di mora con quello corrispettivo in ragione della diversa natura dei due tassi di interessi, dato che i corrispettivi attengono alla fase fisiologica del rapporto, mentre gli interessi moratori alla fase patologica dello stesso che ricorr... Leggi tutto

    RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista ha l’onere di produrre contratti + estratti conto

    Nel caso in cui un correntista agisca in giudizio per la ripetizione dell’indebito è tenuto a fornire la prova sia degli avvenuti pagamenti che della mancanza di una valida causa debendi. Inoltre, lo stesso correntista ha l’onere di documentare l’andam... Leggi tutto

    PEGNO ROTATIVO: opponibile ai terzi dal momento della registrazione del vincolo

    Provvedimento segnalato dall’Avv. Giampiero Rampinelli Rota del Foro di Brescia Ai fini dell’opponibilità del vincolo ai terzi, ciò che rileva è unicamente il momento in cui il vincolo di garanzia è stato costituito, vale a dire il momento della registrazione, poi... Leggi tutto

Collabora con Noi

Provvedimenti

PRIVACY: la richiesta di accesso ai dati sensibili deve essere evasa entro 15 giorni

La violazione del termine di cui all’art. 146 Codice della Privacy e comunque l’assenza di qualunque comunicazione interlocutoria volta ad informare l’istante di essersi attivata per evadere la richiesta comporta la lesione del diritto del richiedente al dominio dei pro... Leggi tutto

AUTORICICLAGGIO: si devono analizzare gli aspetti complessivi dell’intera operazione

  Provvedimento segnalato da Donato Giovenzana – Legale d’impresa – con nota di accompagnamento La verifica della sussumibilità dell’operazione nel paradigma del reato di riciclaggio ovvero di autoriciclaggio deve fare riferimento agli aspetti complessivi del... Leggi tutto

USURA – INTERESSI MORATORI: sono una controprestazione-corrispettivo di un inadempimento

Gli interessi moratori sono controprestazione, “corrispettivo” (più precisamente sanzione) non della concessione del credito, ma di un inadempimento (ad esempio mancato tempestivo pagamento della rata del finanziamento). Ne consegue che gli interessi moratori non posson... Leggi tutto

DISCONOSCIMENTO FIRMA: va confermato se prodotto nuovamente l’originale della scrittura

Procedimento patrocinato dallo Studio Legale Filesi  Una volta intervenuto il disconoscimento della conformità all’originale della copia di un documento e della la propria sottoscrizione, ove la parte abbia dichiarato formalmente di volere avvalersi della scrittura, pro... Leggi tutto

INTERESSI MORATORI: la clausola di salvaguardia esclude l’usura

LE MASSIME Gli interessi moratori devono essere esclusi dal calcolo del TEG, atteso che gli stessi sono dovuti solo in seguito ad un eventuale inadempimento dell’utilizzatore e non costituiscono il corrispettivo dell’erogazione del credito ma svolgono una fu... Leggi tutto

Collabora con Noi

OMESSA LIQUIDAZIONE DELLE SPESE IN DISPOSITIVO

La mancata liquidazione delle spese nel dispositivo della sentenza comporta che la parte interessata non può esperire gli ordinari mezzi di impugnazione, ma deve ricorrere alla procedura di correzione degli errori materiali di cui agli artt. 287 e ss. c.p.c per ottenern... Leggi tutto

NOTIFICHE PEC DOPO LE 21: il perfezionamento avviene quando si genera la ricevuta

La notifica a mezzo pec, eseguita dopo le ore 21 ed entro le ore 24, si perfeziona nel momento in cui viene eseguita. La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 75 del 09.04.2019, ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 16-septies del d.l. n. 179 del 2012,... Leggi tutto

CONSULENZA TECNICA PREVENTIVA EX ART. 696 BIS CPC: inammissibile se relativa a questioni di diritto

  Provvedimento segnalato dallo Studio Legale Arturi E’ inammissibile la domanda proposta ai sensi dell’art. 696 bis cpc in quanto vertente su questioni di diritto che non possono essere risolte con il prescelto strumento giuridico Il ricorso per consulenza t... Leggi tutto

USURA-MORA: occorre la maggiorazione del 2,1% rispetto al tasso soglia stabilito per gli interessi

Pur essendo gli interessi di mora assoggettati al vaglio dell’usurarietà, bisogna distinguere nettamente le due categorie di interessi, in primo luogo in ragione della loro diversa funzione. Gli interessi corrispettivi rappresentano per l’appunto il corrispettivo del mu... Leggi tutto

USURA BANCARIA: la sommatoria dei tassi è un’operazione errata sotto il profilo logico e matematico

L’interesse di mora deve rispettare il limite del tasso soglia, di modo che occorre considerare la maggiorazione prevista per la mora quando il relativo tasso è costituito da uno spread applicato al tasso corrispettivo L’operazione di calcolo effettuata al fine di affer... Leggi tutto