News

PENSIONI: pignorabili senza limiti se accreditate su conto corrente bancario e/o postale

Sentenza | Corte Costituzionale
15-05-2015 | n.85 | Autore: Avv. Antonio De Simone
Il credito risultante dal saldo di conto corrente, nonostante sia stato alimentato da rimesse pensionistiche, non gode, allo stato della legislazione, dell'impignorabilità parziale relativa... continua

MUTUO FONDIARIO: può essere destinato ad estinguere pregressa esposizione

Decreto | Tribunale di Pescara, dott.ssa Anna Fortieri
06-05-2015 | | Autore: Dott. Walter Giacomo Caturano
È valido ed efficace il contratto di mutuo fondiario stipulato allo scopo di estinguere una preesistente esposizione debitoria chirografaria.   Il mutuo fondiario, infatti, non è... continua

SENTENZE DELLA SETTIMANA

  • Solo il debitore principale, in caso di necessità, può ottenere la documentazione dall'istituto di credito
    Sentenza | Cassazione civile, Sezione Terza, Pres. RUSSO – Rel. LANZILLO | 30-12-2014 | n.27548 | Autore: Avv. Antonio Arseni Arseni
    La sentenza in rassegna enuncia, tra l’altro, due principi rilevanti ancorché, in verità, non proprio nuovi nel panorama della giurisprudenza di merito e di legittimità, che è comunque importante richiamare in quanto ribadiscono un orientamento che costituisce un utile riferimento per l’interpret... continua
    L’ordine di esibizione non può supplire alle lacune probatorie del correntista
    Sentenza | Tribunale di Benevento, dott.ssa Floriana Consolante | 07-05-2015 | | Autore: Dott.ssa Claudia Simonetti
    La prova della mancata contabilizzazione dei versamenti bancari può essere provata solo depositando gli estratti conto dei singoli conti correnti sui quali si assume essere stati effettuati i presunti versamenti non contabilizzati. E’ evidente, infatti, che solo dall’analisi dell’andamento del... continua
    La richiesta di distrazione non può qualificarsi come domanda autonoma
    Ordinanza | Cassazione Civile, Sezione Prima, Pres. CECCHERINI – Rel. CRISTIANO | 16-04-2015 | n.7749 | Autore: Avv. Viviana Villanova
    In  caso  di  omessa  pronuncia  sull'istanza  di  distrazione  delle  spese  di  lite,  il  rimedio  esperibile  è  costituito  dal  procedimento  per  la  correzione  degli  errori  materiali  di  cui  agli  artt.  287  e  288  c.p.c.  e  non  già  dagli  ordi... continua
    Gli atti fraudolenti devono essere idonei a vanificare la riscossione da parte dell’Erario
    Ordinanza | Cassazione, Sezione Terza Penale, Pres. Mannino – Rel. Ramacci | 08-04-2015 | n.15449 | Autore: Avv. Mauro Foglia
    Ai fini della configurabilità del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, di cui all'art. 11 del D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74, è necessaria la sussistenza del dolo specifico, rappresentato dal fine di sottrarsi al pagamento del debito tributario, ponendo in essere una condotta frau... continua
    La prova liberatoria è a carico del professionista
    Sentenza | Cassazione Civile, Seconda Sezione, Pres. Piccialli – Rel. Picaroni | 27-04-2015 | n.8493 | Autore: Avv. Alice Passacqua
    Il procedimento disciplinare a carico dei notai si fonda sul principio accusatorio, di talché la prova degli addebiti contestati è posta a carico dell'organo che ha promosso il procedimento, mentre la prova della configurabilità di una circostanza esimente è a carico del professionista incolpato.... continua
    Possibili difficoltà operative. L'avviso deve essere notificato all'interessato almeno dieci giorni prima.
    Articolo giuridico | Il mattino, legalmente | 17-05-2015 | | Autore: Avv. Giorgia Viola
    Esecuzione dell’ordine di liberazione: possibili difficoltà operative Ai sensi dell'art. 560 terzo comma cpc, così come riformato, il Giudice dell’Esecuzione ordina con provvedimento "non impugnabile" la liberazione dell'immobile al più tardi al momento dell’aggiudicazione o dell’assegna... continua
segnala un provvedimento
  • SWAP: una lieve sproporzione in favore della banca non fa venir meno la causa

    La scommessa è lecita anche se il rischio assunto dalle parti non e'identico sul piano quantitativo.
    Ordinanza | Tribunale di Taranto, dott.ssa Rossella Di Todaro | 21-04-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Si ringrazia per la segnalazione l’avv. Andrea Fioretti del Foro di Roma   Nel contratto di interest rate swap solo la notevole sproporzione tra le alee assunte dalle parti o l’assenza assoluta di alea per una delle parti può inficiare la causa del contratto, non invece una lieve sproporzione in favore della banca.   Non è p...

    ART. 492-BIS C.P.C: INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SU INIZIATIVA DI EX PARTE CREDITORIS

    IL MINISTRO DOVRÀ RENDERE CHIARIMENTI ALLA CAMERA SULLE QUESTIONI SOLLEVATE DALLA RIVISTA.
    Altro | Ex Parte Creditoris | 13-05-2015 | | Autore: Avv. Maria Luigia Ienco
    L'iniziativa di Ex Parte Creditoris per la sollecitazione dei decreti attuativi previsti dall’art. 492-bis c.p.c. finalizzati a chiarire i “limiti e modalità di esercizio della facoltà di accesso alle banche telematiche” passa alle vie istituzionali.   E' di ieri, 13 maggio, il deposito presso la Camera dei Deputati di un'interr...

    ART. 492-BIS C.P.C.: l’iniziativa di Ex Parte Creditoris per l’emanazione dei decreti ministeriali attuativi

    Attesa per la risposta del Ministro Orlando.
    Articolo giuridico | Ex Parte Creditoris | 14-05-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Il D.L. n. 132/2014 (convertito in Legge 10.11.2014, n. 162), con la formulazione del nuovo art. 492 bis c.p.c., ha istituito la "Ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare".   Il suddetto istituto consente al creditore che intende procedere a esecuzione forzata, di proporre istanza al Presidente del Tribunale nella cui...

    DISCIPLINARE AVVOCATI: applicabili le norme in materia di sospensione e riassunzione

    È onere del professionista provare la decadenza per tardiva riassunzione.
    Altro | Cassazione Civile, Sezioni Unite, Primo Pres. Santacroce – Rel. Rordorf | 28-04-2015 | n.8572 | Autore: Avv. Marco Eduardo Acampora
    “Il procedimento disciplinare pendente dinanzi al locale Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, che sia stato sospeso in attesa della definizione di un processo penale avente ad oggetto i medesimi fatti, deve essere riassunto, a pena di decadenza, entro sei mesi dal momento in cui il Consiglio dell’Ordine abbia avuto conoscenza della definitiv...
  • SWAP: una lieve sproporzione in favore della banca non fa venir meno la causa

    La scommessa è lecita anche se il rischio assunto dalle parti non e'identico sul piano quantitativo.
    Ordinanza | Tribunale di Taranto, dott.ssa Rossella Di Todaro | 21-04-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Si ringrazia per la segnalazione l’avv. Andrea Fioretti del Foro di Roma   Nel contratto di interest rate swap solo la notevole sproporzione tra le alee assunte dalle parti o l’assenza assoluta di alea per una delle parti può inficiare la causa del contratto, non invece una lieve sproporzione in favore della banca.   Non è p...

    CONTRATTI BANCARI: la violazione di obblighi informativi potrebbe determinare responsabilità precontrattuale

    Non si ha la nullità del contratto o dei singoli atti conseguenti.
    Sentenza | Tribunale di Napoli, dott. Massimiliano Sacchi | 27-04-2015 | n.6195 | Autore: Dott. Walter Giacomo Caturano
    Dalla violazione dei doveri di comportamento che la legge pone a carico dei soggetti autorizzati alla prestazione dei servizi di investimento finanziario, discende la responsabilità precontrattuale, con conseguente obbligo di risarcimento dei danni, per le violazioni in sede di formazione del contratto d’intermediazione destinato a regolare i su...

    IMPOSTA DI REGISTRO: dovuta anche se il contratto si risolve per mutuo dissenso

    Hanno rilevanza fiscale le prestazioni derivanti dalla risoluzione contenuta in un autonomo negozio.
    Ordinanza | Cassazione Civile, Sezione Sesta, Pres. Cicala – Rel. Caracciolo | 02-03-2015 | n.4134 | Autore: Dott. Egidio Cottone
    In tema di imposta di registro, lo scioglimento del rapporto contrattuale per mutuo dissenso, pur rientrando nella vasta categoria degli eventi risolutivi del contratto, realizza la ritrattazione bilaterale del contratto con la conclusione di un nuovo negozio, da assoggettare a tassazione secondo il disposto dell'art. 28, comma 2, del T.U. Registro...
  • FALLIMENTO: il curatore non può impugnare sequestro preventivo finalizzato a confisca

    La verifica delle ragione dei terzi al fine di accertarne la buona fede spetta al Giudice penale.
    Sentenza | Cassazione Penale, Sez. Unite, Pres. De Roberto – Rel. Marasca | 25-09-2014 | n.11170 | Autore: Avv. Mauro Foglia
    Il curatore fallimentare non è legittimato a proporre impugnazione contro il provvedimento di sequestro adottato ai sensi dell'art. 19, D. Lgs. n. 231 del 2001. La verifica delle ragione dei terzi, al fine di accertarne la buona fede, spetta al Giudice penale e non al Giudice fallimentare.   Questi i principi affermati dalla Cass...

    NOTIFICHE: grava sul notificante l’onere di ricercare il domicilio del difensore

    L'onere di denuncia di variazione del domicilio eletto o della residenza o della sede è previsto solo per il domicilio autonomo.
    Sentenza | Cassazione civile, Sez. V, Pres. PICCININNI – Rel. OLIVIERI | 22-04-2015 | n.8154 | Autore: Dott. Giacomo Romano
    L'onere di denuncia di variazione del domicilio eletto o della residenza o della sede è previsto per il domicilio autonomamente eletto dalla parte, mentre l'elezione del domicilio dalla medesima operata presso lo studio del procuratore ha la mera funzione di indicare la sede dello studio del procuratore medesimo. In tale caso, il difensore i domic...

    IPOTECA: non si estende agli interessi di mora nel triennio di cui all’art. 2855, comma 2, c.c.

    Diverso è il caso di quelli successivi al pignoramento o all'intervento, stante il riferimento agli interessi "di qualunque natura".
    Sentenza | Tribunale di Milano, dott. Sergio Rossetti | 17-04-2015 | n.4909 | Autore: Dott. Walter Giacomo Caturano
    Ai sensi dell’art. 2855 cc, comma 2, il creditore ipotecario non ha diritto di vedersi riconosciuti gli interessi di mora al grado ipotecario nel triennio di cui all’art. 2855, comma 2, c.c.. Con riferimento al disposto di cui all’art. 2855, comma 3, c.c., sono assistiti dal privilegio ipotecario gli interessi, di qualunque natura - e cio...
  • VITTIME DELL’USURA: la sospensione non colpisce il decreto di trasferimento

    L’ordine di rilascio permette di dare avvio ad una procedura di esecuzione in forma specifica autonoma poiché funge da titolo esecutivo.
    Sentenza | Cassazione Civile, Terza Sezione, Pres. Salmé – Rel. De Stefano | 15-04-2015 | n.7656 | Autore: Dott. Micaela De Vivo
    La previsione di cui all’art. 20, comma 4, Legge 23 febbraio 1999, n. 44, relativa alla sospensione per trecento giorni - dal parere del pubblico ministero procedente per i reati di usura - riguarda non solo “l'esecuzione dei provvedimenti di rilascio di immobili”, ma pure “i termini relativi a processi esecutivi mobiliari ed immobiliari, i...

    MUTUO: si perfeziona con la disponibilità giuridica in deposito cauzionale

    Non è necessaria la materiale e fisica traditio del denaro nelle mani del mutuatario.
    Sentenza | Tribunale di Napoli, dott. Antonio Casoria | 17-04-2015 | n.5681 | Autore: Avv. Raffaella Ascione
    Si ringrazia per la segnalazione l’Avv. Teodoro Carsillo del foro di Roma Pur essendo il mutuo un contratto reale, che quindi si perfeziona con la consegna della somma, perché sia integrato tale elemento costitutivo del contratto, non è necessaria la materiale e fisica traditio del denaro nelle mani del mutuatario, essendo sufficiente ch...

    CONTRATTI BANCARI: su moduli prestampati, non è necessaria firma funzionario

    È sufficiente volontà di avvalersi come modalità di perfezionamento del contratto.
    Sentenza | Tribunale di Reggio Emilia, dott. Gianluigi Morlini | 28-04-2015 | n.682 | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Contratti bancari- forma scritta ad substantiam- firma del funzionario di certificazione della firma del correntista- possibilità di interpretarla, a certe condizioni, come estrinsecazione della volontà negoziale della banca- sussiste. Contratti bancari- manifestazione di volontà esternata nel corso del rapporto come modalità di perfezionament...
segnala un provvedimento

PROVVEDIMENTI

  • CONTRATTO DI MUTUO, RENT TO BUY E LEASING IMMOBILIARE

    .
    Altro | Synergia Formazione S.r.l | 10-06-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    1) Interventi della BCE sul QE 2) Disciplina europea e vigilanza bancaria 3) Nuove opportunità offerte dal mercato 4) Direttiva Mutui 2014/17 /UE 5) Valutazioni immobiliari e perizie 6) Tassi applicabili 7) Sospensione e portabilità 8) Crediti immobiliari e sofferenze bancarie 9) Anatocismo e usura...

    ISTRUZIONI BANCA D'ITALIA: VALORE VINCOLANTE NEL CALCOLO DELL'USURA

    Rassegna giurisprudenziale a cura della Redazione di Ex Parte Creditoris.
    Rassegna giurisprudenziale | | 04-05-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    In allegato il file della Rassegna Giurisprudenziale a cura della Redazione di Ex Parte Creditoris. ...

    LITE TEMERARIA: CASI E SANZIONI

    ART. 96 CPC (RESPONSABILITA’ AGGRAVATA).
    Rassegna giurisprudenziale | | 04-05-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    In allegato la Rassegna Giurisprudenziale a cura della Redazione di Ex Parte Creditoris...
  • NOTAIO: l’onere della prova grava sul professionista

    Nell’ipotesi di contestazione per l’attività svolta, il pubblico ufficiale rogante è l’unico soggetto che può e deve provare di aver svolto la propria attività nel rispetto della legge notarile e del codice deontologico.
    Sentenza | Cassazione Civile, Seconda Sezione | 27-04-2015 | n.8493 | Autore: Avv. Alice Passacqua
    Il procedimento disciplinare a carico dei notai si fonda sul principio accusatorio, di talché la prova degli addebiti contestati è posta a carico dell'organo che ha promosso il procedimento, mentre la prova della configurabilità di una circostanza esimente è a carico del professionista incolpato. Ne consegue che in ipotesi di contestazi...

    Portabilità del conto corrente e dei contratti collegati

    Aspetti giuridici e contrattuali, Impatti organizzativi e gestionali Trasparenza Commissioni e anatocismo Orientamenti dell’ABF.
    Altro | Synergia Formazione | 16-04-2015 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Convegno organizzato da Synergia Formazione Milano 16 aprile 2015 Starhotels Ritz La portabilità del conto corrente nel D.L. 3/2015: aspetti giuridici, problematiche gestionali e riflessi sull’attività bancaria L’impatto della portabilità sui contratti standard e sull’or-ganizzazione delle banche I rapporti di conto corrente...