News

USURA: interessi moratori irrilevanti ai fini dell’usura oggettiva

Sentenza | Tribunale di Milano, dott. Francesco Ferrari
28-04-2016 | n.5279 | Autore: Avv. Walter Giacomo Caturano
Segnalata dall’Avv. Aldo Bissi del Foro di Milano Al fine di verificare la liceità di un contratto di mutuo ai sensi della normativa antiusura, è infondata la pretesa di sommare al ta... continua

CONSULENZA TECNICA PREVENTIVA: inammissibile in caso di contestazioni in tema di usura

Ordinanza | Tribunale di Cagliari, Dott. Ignazio Tamponi
29-04-2016 | | Autore: Avv. Claudia Simonetti
Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm Il ricorso ad una consulenza tecnica preventiva, quale strumento di composizione della lite, è inammissibile nelle ipotesi in cui l... continua

SENTENZE DELLA SETTIMANA

  • La sommatoria dei tassi è inammissibile
    Sentenza | Tribunale di Trento, dott.ssa Adriana De Tommaso | 25-02-2016 | | Autore: Avv. Viviana Villanova
    La verifica del rispetto del tasso soglia deve essere operata distintamente per ciascuna categoria di interessi (corrispettivi e moratori). Non è corretto il metodo di verifica fondato sulla sommatoria tra il tasso di interesse corrispettivo e quello dell'interesse moratorio, atteso che l'applicazion... continua
    La clausola dev’essere afferente a contratto concluso successivamente al mese di luglio 2000
    Sentenza | Tribunale di Catania, dott.ssa Concetta Grillo | 04-02-2016 | n.761 | Autore: Avv. Angela Ruocco
    Segnalata da Anna Baldinelli La clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi, ove afferente ad un contratto di conto corrente bancario concluso successivamente al mese di luglio del 2000, ovvero alla data stabilita dalla delibera CICR che, in attuazione dell'art. 120, comma 2, t.u.b. ha re... continua
    I D.M. ministeriali trimestrali non rilevano la soglia di usura dei tassi di mora medi
    Sentenza | Tribunale di Padova, Dott. Giorgio Bertola | 27-04-2016 | n.1312 | Autore: Dott. Massimiliano Perna
    La Banca d’Italia e quindi i D.M. ministeriali trimestrali, non rilevano la soglia di usura dei tassi di mora medi sicché confrontare il tasso di mora con il tasso soglia corrispettivo è improprio. Sul punto del calcolo della soglia di mora usura va pertanto ricordato che nella giurisprudenza di m... continua
    Gli interessi sono calcolati sul capitale originario detratto l'importo già pagato
    Ordinanza | Tribunale di Sulmona, dott. Daniele Sodani | 06-07-2015 | | Autore: Dott.ssa Federica Pugliese
    Segnalata da Valeria Rebizzani di Modena  Nel contratto di mutuo, il piano di ammortamento rateale cd. “alla francese” non comporta un metodo di calcolo degli interessi anatocistico o usurario, prevedendo una rata costante che si compone di una quota di interessi e di una quota capitale. L'imp... continua
    Il deposito di un atto processuale in un fascicolo non pertinente è affetto da nullità
    Ordinanza | Tribunale di Torino, dott. Marco Carbonaro | 22-03-2016 | | Autore: Avv. Luca Darbesio
    Nel processo civile telematico, il deposito di un atto, con modalità telematica, con l'indicazione di un numero di ruolo errato deve configurarsi come errore ("ERROR") e quindi come "anomalia bloccante, ma lasciata alla determinazione dell'ufficio ricevente, che può decidere di intervenire forzando l'a... continua
    Oltre al saldo prezzo l’aggiudicatario deve versare il fondo spese, pena un possibile stop del decreto di trasferimento
    Articolo giuridico | Il Mattino, Legalmente | 01-05-2016 | | Autore: Avv. Antonio De Simone
    Per partecipare all’asta è necessario che all’offerta (in caso di vendita senza incanto) ovvero alla domanda di partecipazione (in caso di vendita con incanto) deve essere allegato assegno circolare non trasferibile per un importo pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione, che sarà tratte... continua
segnala un provvedimento
  • ACQUISTO PRIMA CASA DAL TRIBUNALE: i costi

    Le novità della legge 8 aprile 2016, n. 49.
    Articolo giuridico | | 29-04-2016 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Si ringrazia il Dott. Franco Confalonieri dello studio Meli e Associati (www.studiomeli.it) La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (n. 87 del 14.04.2016, in vigore dal 15.04.2016) della legge 8 aprile 2016, n. 49, portante la Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 febbraio 2016, n. 18 introduce una importante agevolazio...

    USURA: non esiste un dato normativo univoco per gli interessi moratori

    Il tasso soglia rilevato nei DM si riferisce ai soli corrispettivi.
    Sentenza | Tribunale di Monza, dott. Davide De Giorgio | 03-03-2016 | | Autore: Avv. Antonio De Simone
    Gli interessi usurari non sono mai stati rilevati dalla Banca d’Italia né riportati nei decreti ministeriali atteso che ogni rilevazione è relativa ai soli corrispettivi. Ai fini della verifica del carattere usurario, il giudice, attesa la mancanza di un dato normativo univoco, può utilizzare, quale parametro di riferimento, sia la maggiora...

    CERTIFICATI ANAGRAFICI “USO NOTIFICA”: esenti da imposta di bollo

    Si tratta di costo già compreso nell’importo del contributo unificato.
    Altro | Agenzia delle Entrate | 18-04-2016 | n.24 | Autore: Avv. Marco Eduardo Acampora
    Non deve essere versata l’imposta di bollo per i certificati di residenza richiesti da uno studio legale in quanto la richiesta dello stesso rappresenta un atto “antecedente”, “necessario” e “funzionale” ai procedimenti giurisdizionali per i quali viene già versato il contributo unificato (art.18 del DPR n. 115 del 2002). L’intr...

    PIGNORAMENTO IMMOBILIARE: possibile la rinnovazione tardiva della trascrizione

    La procedura può essere proseguita, in mancanza di atti pregiudizievoli trascritti medio tempore.
    Ordinanza | Tribunale di Lamezia Terme, dott.ssa Adele Foresta | 07-03-2016 | | Autore: Avv. Walter Giacomo Caturano
    Segnalata dall’ Avv. Roberto Franco del Foro di Vibo Valentia La mancata (tempestiva) rinnovazione della trascrizione del pignoramento non è causa di estinzione del processo esecutivo. Avvenuta la tardiva rinnovazione (che equivale a nuova trascrizione dell'originario pignoramento), non può arrestarsi la procedura, in quanto la fattispeci...
  • ASSEGNO NON TRASFERIBILE: i confini della responsabilità della banca negoziatrice in caso di pagamento incolpevole

    Esclusa la speciale responsabilità nei rapporti tra negoziatrice e trattaria.
    Sentenza | Cassazione civile, sez. prima, Pres. Forte – Rel. Acierno | 05-04-2016 | n.6560 | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Commento predisposto da Donato Giovenzana – Legale d’impresa La disciplina normativa speciale relativa all'assegno “non trasferibile” (R.D. n. 1736 del 1933, art. 43, comma 2,) - secondo la quale la banca che ha effettuato il pagamento in favore di persona diversa dal legittimato non è liberata dalla propria obbligazione finchè non pag...

    La trasparenza bancaria

    Analisi del sistema creditizio dal 1936 ad oggi.
    Articolo giuridico | | 27-04-2016 | | Autore: Avv. Giorgio Orioli
    Si pubblica lavoro di approfondimento dell’Avv. Giorgio Orioli, del foro di Ferrara, esperto di diritto bancario. 1.  Premessa   2.  La Legge Bancaria del ’36 e relativa classificazione delle banche 3.  Sistema bancario: funzione pubblicistica o privatistica? Interpretazione evolutiva   4.  Riforme legislativ...

    MEDIAZIONE CIVILE: la partecipazione telematica agli incontri

    Si tratta di un diritto dell’utente.
    Articolo giuridico | | 28-04-2016 | | Autore: Avv. Catia La Torraca
    Nelle materie menzionate dall’art. 5, primo comma, del D. Lgs. 4.3.2010 n. 28 (come ripristinato – quasi integralmente – dal decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, a seguito della nota sentenza n. 272/2012 della Corte Costituzionale, che ne aveva decretato l’incostituzionalità per eccesso di delega), tra cui rientrano i contratti bancari e f...
  • ANTIRICICLAGGIO: IL MANDATO FIDUCIARIO E LE ULTIME NOVITA’ IN TEMA DI SOCIETA’ FIDUCIARIE

    Pillola informativa: contributo n. 15.
    Articolo giuridico | | 28-04-2016 | | Autore: Avv. Alice Passacqua
    Attraverso la sottoscrizione del contratto di mandato ha vita l’intestazione fiduciaria: un soggetto - fiduciante - trasferisce un diritto ad un altro soggetto - fiduciario -, con l’obbligo per quest’ultimo di esercitarlo per il soddisfacimento di determinati interessi. Tali interessi possono essere del medesimo fiduciante e/o di terzi. Il fi...

    LEHMAN BROTHERS: inammissibile risoluzione del singolo ordine di acquisto per omessa informativa precontrattuale

    Se il cliente ha già incassato cedole, non può dolersi dell’esito di una sola operazione sfavorevole.
    Sentenza | Tribunale di Bari, sez. stralcio di Rutigliano, dott.ssa Marisa Attollino | 08-03-2016 | n.1274 | Autore: Avv. Walter Giacomo Caturano
    Segnalata dall’Avv. Roberto Rusciano del Foro di Napoli In materia di investimenti finanziari, il rapporto cliente – intermediario può essere inquadrato, nella fase dell'acquisto dei titoli, nella figura del mandato professionale. È ammissibile la domanda di risoluzione dell'ordine di investimento soltanto se subordinata a quella di ris...

    CARTA DI CREDITO: in caso di furto, il cliente è responsabile per omessa custodia e tardiva denuncia

    Tale condotta si configura come “gravemente colposa”.
    Sentenza | Cassazione Civile, sez. prima, Pres. Forte – Rel. Bernabai | 07-04-2016 | n.6751 | Autore: Avv. Claudia Simonetti
    Segnalata dall’Avv. Donato Giovenzana – Legale d’impresa In ipotesi di furto della carta di credito, la violazione degli obblighi di custodia e di tempestiva comunicazione alla banca della avvenuta perdita del possesso configura una condotta gravemente colposa a carico del cliente, che sarà tenuto a subire le conseguenze del suo grave ina...
  • La vendita giudiziaria “libera” il bene

    Cancellate le formalità pregiudizievoli che gravavano sull’immobile messo all’asta. Il decreto del giudice.
    Articolo giuridico | Il Mattino, Legalmente | 24-04-2016 | | Autore: Avv. Giorgia Viola
    Effetto purgativo della vendita forzata: il bene viene trasferito libero da formalità pregiudizievoli ma quali? Avvenuto il versamento del saldo prezzo e delle spese di trasferimento da parte dell’aggiudicatario, il Giudice dell’Esecuzione, sempreché non ritenga che il prezzo offerto sia notevolmente inferiore a quello giusto, emette, ai s...

    CERTIFICATI ANAGRAFICI “USO NOTIFICA”: esenti da imposta di bollo

    Si tratta di costo già compreso nell’importo del contributo unificato.
    Altro | Agenzia delle Entrate | 18-04-2016 | n.24 | Autore: Avv. Marco Eduardo Acampora
    Non deve essere versata l’imposta di bollo per i certificati di residenza richiesti da uno studio legale in quanto la richiesta dello stesso rappresenta un atto “antecedente”, “necessario” e “funzionale” ai procedimenti giurisdizionali per i quali viene già versato il contributo unificato (art.18 del DPR n. 115 del 2002). L’intr...

    PROCURA: possibile sanatoria del difetto di rappresentanza processuale anche in grado di impugnazione

    Il difetto di procura è rilevabile d’ufficio anche in sede di legittimità.
    Sentenza | Corte di Cassazione, SS.UU., Pres. Luigi Antonio Rovelli – Rel. Pasquale D’Ascola | 04-03-2016 | n.4248 | Autore: Avv. Angela Ruocco
    E’ possibile la sanatoria del difetto di rappresentanza anche in grado di impugnazione, senza che operino le ordinarie preclusioni istruttorie.   Il difetto di rappresentanza processuale è rilevabile d’ufficio anche in sede di legittimità, potendo la parte, in caso di contestazione esplicita, fornire la prova documentale della sus...
segnala un provvedimento

PROVVEDIMENTI