Rivista giuridica online ExParteCreditoris.it: provvedimenti e sentenze segnalate da Giudici, Avvocati e Banche. Periodico d'informazione giuridica per studi legali Direttore responsabile Avv. Antonio De Simone - ISSN 2385-1376
Collabora con Noi
Collabora con Noi
BREAKING NEWS
  • ART. 117, COMMA 7 TUB: inapplicabile se l’intermediario applica un tasso superiore a quello pattuito
  • LEASING- ANCORA SULLA LEGGE 124/17:  TRA OVERRULLING E JUS SUPERVENIENS PREVALE IL SECONDO
  • ISC MUTUO DIVERGENTE: è irrilevante in quanto ha natura solo informativa
  • MUTUO – CLAUSOLA FLOOR: esclusa violazione ex art.1346 c.c. anche in ipotesi di mancato inserimento clausola CAP
  • USURA: impossibile sommare moratori e corrispettivi in quanto pattuiti per eventi antitetici ed incompatibili
  • CONDANNA LITE TEMERARIA: ove reclamo abbia natura meramente esplorativa e scopo dilatorio del giudizio
  • ORDINE ESIBIZIONE: inaccoglibile in mancanza di preventiva richiesta ex art. 119 TUB a Banca
  • INDEBITO – PRESCRIZIONE: il fido di fatto è irrilevante
  • RIMBORSO ONERI POST 2010: ove il consumatore rinunci ai costi residui, alcun rimborso è dovuto
  • RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista deve produrre il contratto
  • ASTE IMMOBILIARI: L'ordinanza con cui il G.E. fissa le modalità di vendita va rispettata in modo perentorio
  • VENDITA PREZZO ASTA: termine per versamento saldo-prezzo è perentorio e non prorogabile
  • INDEBITO SALDO ZERO: il correntista non può pretendere l'azzeramento del saldo debitorio documentato
  • PPT: ove terzo adempia entro 20 giorni da notifica ordinanza di assegnazione escluso pagamento delle spese di precetto
  • PRESCRIZIONE: la domanda di ammissione comporta l’interruzione con effetti permanenti fino a chiusura procedura
  • IPOTECA: è ammissibile anche su beni facenti parte di un fondo patrimoniale
  • PPT – CREDITI ERARIALI: nullo se non è indicato il dettaglio dei crediti
  • SUCCESSIONE: i crediti del de cuius non si dividono automaticamente pro quota tra gli eredi
  • USURA MORATORI: non si può utilizzare come parametro il TAEG degli interessi corrispettivi
  • USURA MORATORI: l’art. 644 c.p. si riferisce ai soli interessi corrispettivi
  • Ancora sulla ordinanza n. 23192 del 4.10.2017 della Suprema Corte
  • USURA BANCARIA: utile per inutile non vitiatur
  • USURA: criteri di coerenza logica impongono di seguire formula di calcolo delle Istruzioni Bankitalia
  • USURA: è improprio confrontare gli interessi moratori con il tasso soglia dei corrispettivi
  • USURA: gli oneri da inadempimento non rilevano ai fini del superamento del TSU
  • CONSEGNA EX 119 TUB: il mancato reperimento del contratto è causa di revoca del decreto ingiuntivo
  • CENTRALE RISCHI: illegittima la segnalazione del cliente tra i cattivi pagatori in mancanza di specifico avviso
  • ESTRATTI CONTO: in assenza di contestazioni del curatore fallimentare, forniscono piena prova del credito vantato
  • NOTIFICA PEC: ove eseguita dopo 21, si perfeziona alle ore 7 del giorno successivo
  • ASSEGNO BANCARIO: necessaria la sottoscrizione completa del traente
  • USURA: sette motivi per escludere gli interessi moratori dalla verifica del tasso soglia
  • LEASING: primo commento alla legge 4.8.2017 n. 124 su contratto di locazione finanziaria
  • DONAZIONE E CONTO CORRENTE: nulla se fatta con trasferimento di liquidità di non modico valore in assenza di atto pubblico
  • ANATOCISMO EX LEGE 147/13: la novella non ha introdotto alcun radicale “divieto” di capitalizzazione
  • ANATOCISMO POST 2014: la normativa previgente resta applicabile sino alla delibera attuativa CICR del 2016
  • USURA E C.M.S.: la parola passa alle Sezioni Unite
  • USURA ORIGINARIA: interessi moratori e penale di estinzione sono esclusi da calcolo tasso soglia
  • ATP: inammissibile per verificare ISC divergente su mutuo
  • ASSEGNO BANCARIO: non è responsabile la banca che paga al beneficiario apparente, idoneamente identificato
  • INDEBITO BANCARIO: inammissibile in caso di conto aperto anche il mero accertamento
  • CONTO COINTESTATO A FIRMA DISGIUNTA: ogni contitolare è solidalmente responsabile nei confronti della Banca
  • ISC MUTUO: l’eventuale omissione non comporta la nullità del negozio giuridico
  • AMMISSIONE PASSIVO: il timbro postale di società privata non attribuisce data certa al documento
  • MEDIAZIONE OBBLIGATORIA: nel giudizio di opposizione a D.I grava sul debitore-opponente
  • FIDEIUSSIONE: la clausola
  • RESPONSABILITA' NOTAIO: sussiste in caso di falsa identità nel mutuatario
  • CONCORDATO PREVENTIVO: sì alla risoluzione in caso di totale assenza di soddisfazione dei creditori chirografari
  • CENTRALE RISCHI: legittima la “segnalazione a sofferenza” di una sensibile difficoltà economica
  • FIDEIUSSIONE OMNIBUS: è contratto autonomo di garanzia in presenza della clausola di pagamento a prima richiesta e senza eccezioni
  • ATP: inammissibile se volto alla determinazione degli interessi usurari
  • CONCORDATO FALLIMENTARE: la dichiarazione di dissenso inviata al curatore a mezzo pec è inefficace
  • PROTESTO ASSEGNI: non dovuto alcun preavviso al traente in caso di pignoramento notificato da terzi
  • RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista deve produrre l’intera sequenza degli estratti conto
  • USURA: irrilevanti gli interessi moratori per la mancanza di un valido termine di raffronto
  • MUTUO: per il perfezionamento è sufficiente la semplice disponibilità giuridica della somma
  • USURA PENALE: la parte civile, che non sia  persona offesa, non può ricorrere per cassazione contro la sentenza di non luogo a procedere
  • NOTAIO: responsabile in caso di omessa informazione circa l’esistenza di problematiche sottese alla redazione di un atto
  • MANIPOLAZIONE EURIBOR: va provata l’esistenza dell’intesa tra Banche diretta ad alterare il mercato
  • USURA SOPRAVVENUTA: il contrasto tra le diverse opzioni interpretative, rimesso alle Sezioni Unite
  • LEASING: è preclusa ogni valutazione circa l’entità della penale contrattuale, ove non intervenuto il rilascio del bene immobile locato
  • IPOTECA GIUDIZIALE: in via d’urgenza non può disporsi né la cancellazione né la riduzione
  • DECRETO INGIUNTIVO CONSEGNA EX ART. 119 TULB: deve essere revocato se concesso a favore del socio e non della società
  • Parcellizzazione e indebito frazionamento di pretese dovute in forza di un
  • HOME BANKING: il prestatore di servizi di pagamento è responsabile delle operazioni disposte da terzi
  • MEDIAZIONE: illegittima la nomina del consulente tecnico su richiesta di una sola parte
  • MEDIAZIONE: i possibili effetti del diniego dell’organismo alla partecipazione telematica
  • USURA BANCARIA: estendere la verifica agli interessi moratori sarebbe incostituzionale
  • LEASING : il piano di ammortamento “alla francese” non implica anatocismo

Collabora con Noi

News

LEASING: la legge n. 124/17 trova applicazione anche dopo la formazione del thema decidendum ed a processo già iniziato.

Procedimento patrocinato dallo Studio Legale Filesi  LA MASSIMA In ipotesi di risoluzione per inadempimento dell’utilizzatore, il concedente resta proprietario del mezzo concesso in locazione finanziaria e pertanto è libero di ri-vendere a... Leggi tutto

Collabora con Noi

Sentenze della Settimana

RIPETIZIONE INDEBITO: domanda inammissibile in caso di mancata produzione estratti da parte attrice

La società attrice che chiede il ricalcolo del saldo di conto corrente e la restituzione di addebiti considerati illegittimi è tenuta a produrre in giudizio tutti la documentazione contabile (i.e. gli estratti conto) a dimostrazione di quanto chiede.  Se tali documenti... Leggi tutto

Collabora con Noi

Provvedimenti

DIVERGENZA ISC/TEAG: non può essere sanzionata con la nullità ex art. 117, 6 comma TUB

In tema di operazioni finanziarie l’ISC o TAEG esprime in percentuale il costo complessivo di un finanziamento o di un’altra operazione bancaria di concessione di credito, sicché non potendo assurgere ad elemento essenziale del contratto, giammai l’erronea indicazione d... Leggi tutto

DIVERGENZA ISC-TAEG: esclusa nullità del contratto/clausole ex art. 125 TUB

La divergenza ISC/TAEG non comporta la sanzione di nullità del contratto o delle singole clausole in quanto è prevista nei soli casi di non corretta indicazione del TAEG (indice di costo nel finanziamento al consumo) ma non anche nei casi di violazione dell’ISC, allorch... Leggi tutto

LEASING- ANCORA SULLA LEGGE 124/17: TRA OVERRULLING E JUS SUPERVENIENS PREVALE IL SECONDO

In questa rivista abbiamo già svolto un primo commento alla Legge 4/8/2017 n. 124 (Legge sulla concorrenza) sul contratto di locazione finanziaria, oltre che svolto ulteriori commenti e riflessioni alla stessa legge, anticipando che molto sarebbe stato scritto sull’argo... Leggi tutto

REVOCATORIA FALLIMENTARE: inammissibile sul ricavato della vendita di titoli costituiti in pegno irregolare

Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm  In ipotesi di titoli oggetto di pegno irregolare, è esclusa soggezione a revocatoria fallimentare delle somme ricavate dalla vendita di detti beni a compensazione di eventuali crediti vantati dal garantito, in quanto rient... Leggi tutto

CANCELLAZIONE TRASCRIZIONE: preclusa in cassazione ove non riproposta nel giudizio di secondo grado

Qualora il giudice di primo grado non abbia ordinato la cancellazione della domanda rigettata e la parte non si sia doluta davanti al giudice di appello di tale omessa cancellazione, è preclusa in sede di giudizio di cassazione la deduzione di simile questione che non è... Leggi tutto

Collabora con Noi

AMMORTAMENTO ALLA FRANCESE: non comporta alcun fenomeno di anatocismo

L’opzione per l’ammortamento alla francese non comporta alcun fenomeno di anatocismo vietato in quanto gli interessi che vanno a comporre la rata da pagare sono calcolati sulla sola quota di capitale; pertanto, a fronte di un capitale preso a prestito all... Leggi tutto

VENDITE GIUDIZIALI TELEMATICHE: COSA CAMBIA (E QUANDO SCATTERÀ L’OBBLIGO)

Il decreto legge n. 59/2016, convertito con modificazioni dalla legge n. 119/2016, novellando l’art. 569 cpc, ha introdotto l’obbligatorietà delle vendite immobiliari con modalità telematiche, salvo il caso in cui il Giudice dell’Esecuzione ritenga che tale modalità di... Leggi tutto

MUTUO – ISC: l’omessa indicazione non comporta l’invalidità del negozio

Ove in un contratto di mutuo siano indicati tutti gli elementi da cui desumere il costo del finanziamento e che quindi concorrono alla formazione dell’ISC anche se lo stesso non è espressamente indicato, tale omissione non comporta l’invalidità del negozio, posto... Leggi tutto

ISC: esclusa obbligatorietà nei contratti di leasing

In riferimento all’ISC, data la sua non obbligatorietà nei contratti di leasing, ed in considerazione del fatto che il contratto di leasing non è riconducibile alle fattispecie dei mutui, delle anticipazioni bancarie e delle aperture in conto corrente ed alla categoria... Leggi tutto

ACCERTAMENTO NEGATIVO: inammissibile domanda in assenza di specifica contestazione clausole illegittime

In materia di contratti bancari, il correntista non può limitarsi ad una generica contestazione delle operazioni e delle clausole contrattuali asseritamente illegittime, dovendo specificamente indicare le poste non dovute, sia sotto il profilo dell’an che del quan... Leggi tutto