Rivista giuridica online ExParteCreditoris.it: provvedimenti e sentenze segnalate da Giudici, Avvocati e Banche. Periodico d'informazione giuridica per studi legali Direttore responsabile Avv. Antonio De Simone - ISSN 2385-1376
BREAKING NEWS
  • RESPONSABILITA' NOTAIO: sussiste in caso di falsa identità nel mutuatario
  • CONCORDATO PREVENTIVO: sì alla risoluzione in caso di totale assenza di soddisfazione dei creditori chirografari
  • CENTRALE RISCHI: legittima la “segnalazione a sofferenza” di una sensibile difficoltà economica
  • FIDEIUSSIONE OMNIBUS: è contratto autonomo di garanzia in presenza della clausola di pagamento a prima richiesta e senza eccezioni
  • ATP: inammissibile se volto alla determinazione degli interessi usurari
  • CONCORDATO FALLIMENTARE: la dichiarazione di dissenso inviata al curatore a mezzo pec è inefficace
  • PROTESTO ASSEGNI: non dovuto alcun preavviso al traente in caso di pignoramento notificato da terzi
  • RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista deve produrre l’intera sequenza degli estratti conto
  • USURA: irrilevanti gli interessi moratori per la mancanza di un valido termine di raffronto
  • MUTUO: per il perfezionamento è sufficiente la semplice disponibilità giuridica della somma
  • USURA PENALE: la parte civile, che non sia  persona offesa, non può ricorrere per cassazione contro la sentenza di non luogo a procedere
  • NOTAIO: responsabile in caso di omessa informazione circa l’esistenza di problematiche sottese alla redazione di un atto
  • MANIPOLAZIONE EURIBOR: va provata l’esistenza dell’intesa tra Banche diretta ad alterare il mercato
  • USURA SOPRAVVENUTA: il contrasto tra le diverse opzioni interpretative, rimesso alle Sezioni Unite
  • LEASING: è preclusa ogni valutazione circa l’entità della penale contrattuale, ove non intervenuto il rilascio del bene immobile locato
  • IPOTECA GIUDIZIALE: in via d’urgenza non può disporsi né la cancellazione né la riduzione
  • DECRETO INGIUNTIVO CONSEGNA EX ART. 119 TULB: deve essere revocato se concesso a favore del socio e non della società
  • Parcellizzazione e indebito frazionamento di pretese dovute in forza di un
  • HOME BANKING: il prestatore di servizi di pagamento è responsabile delle operazioni disposte da terzi
  • MEDIAZIONE: illegittima la nomina del consulente tecnico su richiesta di una sola parte
  • MEDIAZIONE: i possibili effetti del diniego dell’organismo alla partecipazione telematica
  • USURA BANCARIA: estendere la verifica agli interessi moratori sarebbe incostituzionale
  • LEASING : il piano di ammortamento “alla francese” non implica anatocismo

Collabora con Noi

News

CONTRATTI DERIVATI MONOFIRMA: la sottoscrizione del cliente esclude la nullità ex art. 23 TUF

Provvedimento segnalato dall’Avv. Mauro Gheda – Studio Legale Bazoli e Associati di Brescia La legittimazione ad agire per la declaratoria di nullità del negozio è circoscritta a una parte soltanto e deve conseguentemente ritenersi che la f... Leggi tutto

  • LEASING: Fallimento del lessee e rivendicazione del bene

    Nella esperienza pratica del leasing, sono diffusi i casi ascrivibili al combinato disposto degli artt. 2756 e 2797 c.c.; nessun dubbio, infatti, quanto alla possibilità di esercizio del diritto di ritenzione, anche nei confronti del proprietario che abbia concesso in l... Leggi tutto

  • LA VENDITA FORZATA DEL BENE IN COMUNIONE LEGALE: COSA ACCADE SE UNO SOLO DEI CONIUGI È DEBITORE

    La comunione legale tra i coniugi costituisce un istituto pienamente diverso rispetto alla comunione ordinaria.  Una delle principali differenze rispetto alla comunione ordinaria è l’assenza di quote, nel senso che all’interno della comunione ai singoli coniugi non spet... Leggi tutto

Collabora con Noi

Sentenze della Settimana

PIANO DEL CONSUMATORE: ai fini del giudizio di meritevolezza non è sufficiente l’assenza di atti in frode

Nella procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento per piano del consumatore, ai fini del giudizio di meritevolezza del debitore il mancato compimento di atti in frode a nulla rileva.  Il debitore può accedere al piano del consumatore ogni volta che la co... Leggi tutto

Collabora con Noi

Provvedimenti

RIPETIZIONE INDEBITO: è onere del correntista produrre il contratto con gli estratti conto integrali

  Il correntista che domanda la ripetizione di somme indebitamente versate alla Banca, deve produrre il contratto di conto corrente e gli estratti conto relativi a tutto il periodo contrattuale. L’art. 119 TUB non si applica ai contratti bancari in quanto è consent... Leggi tutto

ESECUZIONE IMMOBILIARE: l’estinzione atipica per tre esperimenti d’asta deserti ex art.164 disp att cpc non comporta la prescrizione

  Quando il processo esecutivo si estingue per una causa atipica, quindi non rientrante tra quelle tassativamente previste dagli artt. 567, 629, 630 e 631 c.p.c., è applicabile il comma 2 dell’art. 2945 c.c., in quanto l’atto di pignoramento, introduttivo della pr... Leggi tutto

RESPONSABILITA’ NOTAIO: sussiste in caso di falsa identità nel mutuatario

Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm È propria del notaio la responsabilità di identificare i soggetti che presenziano ad un atto a proprio rogito. A tal fine, non è sufficiente la verifica fondata sul solo documento d’identità esibito dalla parte (in particol... Leggi tutto

MUTUO FONDIARIO: l’alienazione di una o più unità immobiliari soggette ad ipoteca non comporta il frazionamento automatico

Nell’ipotesi in cui una o più delle unità immobiliari soggette all’ipoteca per l’intero importo del finanziamento vengano alienate senza alcun accollo di quota di esso da parte dell’acquirente (eventualmente con l’impegno da parte del vendi... Leggi tutto

OPPOSIZIONE PASSIVO: l’onere di produrre i documenti può avvenire con istanza di acquisizione al GD

Il giudizio di opposizione allo stato passivo è regolato dal principio dispositivo, sicché al creditore, la cui domanda ex art. 93 L.F. sia stata respinta dal giudice delegato, è fatto onere di produrre nuovamente, dinanzi al tribunale, nel corrispondente procedimento e... Leggi tutto

Collabora con Noi

FALLIMENTO: valida la notifica del ricorso presso l’indirizzo PEC della società cancellata

Anche nel caso di società cancellata dal registro delle imprese, il ricorso per la dichiarazione di fallimento è validamente notificato, ai sensi della L.F., art. 15, comma 3, (nel testo novellato dal D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L.... Leggi tutto

PROCESSO CIVILE TELEMATICO: il difensore è tenuto a rispettare il principio di diligenza generale dell’utente esterno

Secondo le regole del processo civile telematico, il difensore è tenuto a verificare la propria casella di posta in base al principio di diligenza generale dell’utente esterno, così come prescritto dall’art. 20 del D.M. n. 44/2011, quindi anche a controllare la effettiv... Leggi tutto

BENI NON COMPRESI NEL FALLIMENTO: l’intero compenso per il lavoro del fallito non può essere acquisito alla procedura

L’art. 46 n. 2 L. F. non prevede la necessità di alcuna istanza da parte del fallito, bensì delimita il perimetro dei beni non compresi nel fallimento, affidandone la concreta determinazione (gli assegni aventi carattere alimentare, gli stipendi, pensioni, salari... Leggi tutto

RESPONSABILITA’ DISCIPLINARE NOTAIO: sussiste in caso di omessa dichiarazione di conformità allo stato di fatto dei dati catastali

Gli atti pubblici e le scritture private autenticate tra vivi aventi ad oggetto il trasferimento, la costituzione o lo scioglimento di comunione di diritti reali su fabbricati già esistenti, ad esclusione dei diritti reali di garanzia, devono contenere, per le unità imm... Leggi tutto

OPPOSIZIONE DECRETO INGIUNTIVO: la domanda va rigettata in mancanza di una specifica contestazione

Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm L’opposizione a decreto ingiuntivo dà luogo ad un ordinario giudizio di cognizione, nel quale il giudice deve verificare la fondatezza della pretesa fatta valere dall’opposto, che assume la posizione sostanziale... Leggi tutto