Rivista giuridica online ExParteCreditoris.it: provvedimenti e sentenze segnalate da Giudici, Avvocati e Banche. Periodico d'informazione giuridica per studi legali Direttore responsabile Avv. Antonio De Simone - ISSN 2385-1376
BREAKING NEWS
  • USURA: la mora media va aumentata con un delta del 2,10%
  • LEASING FINANZIARIO: in caso di previsione del tasso di interesse variabile, non vi è alcun derivato implicito
  • NOTIFICHE A MEZZO PEC: la ricevuta di avvenuta consegna fa fede fino a prova contraria
  • CONTRATTI QUADRO IRS: validi anche se manca la sottoscrizione della Banca
  • CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA: valido ed efficace il contratto con firma del solo cliente
  • CONCORDATO PREVENTIVO: la mancata attribuzione ai chirografari è causa di risoluzione immediata
  • USURA: è inammissibile la sommatoria tra interessi corrispettivi e moratori
  • CONCORDATO PREVENTIVO: la rinunzia e la nuova domanda per procrastinare la dichiarazione di fallimento
  • Processo esecutivo: stop su istanza dei creditori
  • ALEXA CERTIFICA IL RANK DI EX PARTE CREDITORIS AL NUMERO 2635
  • CONTRATTI BANCARI: pienamente validi ed efficaci pur in presenza della sottoscrizione del solo cliente
  • OPPOSIZIONE ALLO STATO PASSIVO: non è ammissibile il ricorso incidentale proposto dal curatore
  • VITTIME DI ESTORSIONE OD USURA: inapplicabile la sospensione della fase pre-fallimentare ex art. 20, comma 4, L. 44/1999
  • ASSEGNO: l’emissione in bianco o postdatato, consegnato a garanzia di un debito, è contraria a  norme imperative
  • PIGNORAMENTO IMMOBILIARE: il nuovo avvertimento al debitore
  • CONCORDATO IN BIANCO: è necessaria l’audizione del debitore prima della pronuncia di inammissibilità
  • USURA: La L. 108/1996 non ha efficacia retroattiva
  • USURA BANCARIA: anche per la Cassazione la CMS è irrilevante fino al 31 dicembre 2009
  • FIDEIUSSIONE: il pagamento a prima richiesta e senza eccezioni configura il contratto come autonomo di garanzia
  • Decreto legge n. 59 del 3 maggio 2016: cambiano le modalità di attuazione dell’ordine di liberazione
  • MUTUO FONDIARIO: è lecito il contratto stipulato per sanare debiti pregressi verso la Banca mutuante
  • AMMISSIONE AL PASSIVO: il certificato di mancata opposizione del decreto ingiuntivo è sufficiente
  • ASSEGNO BANCARIO: il termine di prescrizione dell’azione risarcitoria da protesto illegittimo decorre dalla oggettiva percepibilità del danno
  • RIPETIZIONE INDEBITO: azione infondata in assenza dei documenti giustificativi del credito
  • ATP SU CONTO CORRENTE: inammissibile per la risoluzione di questioni giuridiche complesse
  • AMMISSIONE AL PASSIVO: il curatore non può chiedere la revocazione del credito della Banca ammesso per operazioni in derivati
  • RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista deve individuare le rimesse solutorie asseritamente non dovute
  • USURA: CMS esclusa da calcolo TEG per periodo antecedente a legge n. 2/2009
  • CONTRATTO DI CONTO CORRENTE: valido anche in mancanza della firma della banca
  • MEDIAZIONE: è onere del debitore-opponente iniziare la procedura
  • AGEVOLAZIONI PER ACQUISTI IMMOBILIARI GIUDIZIARI: il punto

News

STRUMENTI FINANZIARI: l’investitore che lamenta la violazione degli obblighi informativi deve provare danno e nesso di causalità

Segnalata da Pasquale Villanova di Avellino In materia di contratti di intermediazione finanziaria, per affermare la responsabilità contrattuale per danni subiti dall’investitore, va accertato se l’intermediario abbia diligentem... Leggi tutto

  • USURA E TASSI DI MORA: il punto del perito

    A cura del Dott. Danilo Cannella La traduzione in termini “matematici” dei complessi meccanismi giuridici della normativa antiusura costituisce da sempre la “chiave di volta” del contenzioso bancario in tale settore. Tema centrale, negli ultimi anni, la rilevanza e/o ir... Leggi tutto

  • USURA: la mora media va aumentata con un delta del 2,10%

    Ai fini del calcolo della soglia di mora usura, in giurisprudenza si sta affermando il principio per cui, per confrontare il tasso di mora, che non viene rilevato dai decreti trimestrali ministeriali, si deve operare un aumento per la mora media rilevata dalla Banca d’I... Leggi tutto

Collabora con Noi

Sentenze della Settimana

STRUMENTI FINANZIARI: il cliente deve provare l’inadempimento dell’intermediario

Segnalata da Pasquale Villanova di Avellino In materia di contratti di intermediazione finanziaria, allorché risulti necessario accertare la responsabilità contrattuale per danni subiti dall’investitore, va accertato se l’intermediario abbia diligentemente a... Leggi tutto

Collabora con Noi

Provvedimenti

USURA: gli interessi moratori, quali penali da inadempimento, non rilevano ai fini della L. 108/96

Provvedimento segnalato da Valeria Rebizzani  Gli interessi moratori non hanno funzione remuneratoria ma risarcitoria, disciplinando il danno da inadempimento, sono riconducibili al genus delle clausole penali e non sono soggetti alla disciplina dell’usura bancaria. L’e... Leggi tutto

CONTRATTI QUADRO IRS: validi anche se manca la sottoscrizione della Banca

Provvedimento segnalato da Giovan Battista Casalini   In materia di validità, efficacia ed utilizzabilità di un contratto-quadro del quale risulti allegato in atti un esemplare sottoscritto dal solo cliente, l’espressione testuale dell’art. 23 T.U.F., laddove prescrive... Leggi tutto

OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO: è il debitore-ingiunto che deve attivare la procedura di mediazione

L’onere di attivare il tentativo obbligatorio di mediazione previsto dall’art. 5 del D. Lgs. 28/2010 a pena di improcedibilità dell’azione, fra le altre, anche in materia bancaria, è da rinvenirsi in capo all’attore-opponente, il quale ha interesse a stimolare la prosec... Leggi tutto

LEASING: eccezione di inadempimento infondata in caso di uso legittimo della clausola risolutiva espressa

LA MASSIMA  Nella fattispecie di contratto di locazione finanziaria (leasing), allorquando il concedente, all’esito della comminata risoluzione contrattuale per inadempimento del lessee, lamenti la inesatta consegna della cosa, tale da consentirgli la eccezione di inade... Leggi tutto

USURA: la consulenza tecnica non esonera la parte dall’onere della prova

Provvedimento segnalato dall’Avv. Stefano Bazzani del Foro di Genova E’ legittima la mancata ammissione della consulenza tecnica d’ufficio da parte del giudice, laddove la richiesta sia finalizzata ad esonerare la parte dall’onere della prova o richiesta a f... Leggi tutto

ORDINE DI ESIBIZIONE: vige limite decennale nel rapporto contrattuale tra banca e cliente

Nei rapporti banca – cliente, il diritto del correntista di richiedere, ai sensi del D. Lgs n. 385 del 1993, copia della documentazione relativa al rapporto contrattuale intrattenuto è sottoposto al limite della decennalità rispetto all’operazione conclusa e della... Leggi tutto

FONDO PATRIMONIALE: è legittima l’iscrizione ipotecaria su beni destinati a soddisfare bisogni della famiglia

L’iscrizione ipotecaria prevista dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 602, art. 77, quale atto riferito ad una procedura alternativa all’esecuzione forzata e non già atto di espropriazione forzata in senso stretto, non è assoggettabile alla disciplina di cui all’art. 170 c.... Leggi tutto

REVOCATORIA FALLIMENTARE: limiti all’esenzione da azione restitutoria per atti esecutivi del piano di risanamento

In tema di azioni revocatorie relative agli atti esecutivi del piano attestato di risanamento di cui alla L. F., art. 67, comma 3, lett. d), (nel testo vigente ratione temporis, e cioè anteriormente alle modifiche del 2012), il giudice, per ritenere non soggette alla do... Leggi tutto

MUTUO FONDIARIO: il superamento del limite di finanziabilità non comporta alcuna nullità

L’art. 38 del d.lgs. n. 385 del 1993, che, a tutela del sistema bancario, attribuisce alla Banca d’Italia il potere di determinare l’ammontare massimo dei finanziamenti, attiene ad un elemento necessario del contratto concordato fra le parti, qual è l... Leggi tutto

USURA: no alla sommatoria di tassi corrispettivi e di mora

La sentenza della Corte di Cassazione n. 350 del 9.01.2013 non afferma affatto che, ai fini della verifica del superamento del tasso soglia usurario, si debbano sommare gli interessi moratori e quelli corrispettivi, ma ha semplicemente affermato, nel solco della costant... Leggi tutto