News

SOVRAINDEBITAMENTO: ecco la nozione di consumatore abilitato al piano

Sentenza | Corte di Cassazione, Sezione Prima, Pres. Ceccherini – Rel. Ferro
01-02-2016 | n.1869 | Autore: Avv. Angela Ruocco
La nozione di consumatore, abilitato al piano, non ha riguardo in sé e per sé ad una persona priva, dal lato attivo, di relazioni d'impresa o professionali, invero compatibili se pregresse... continua

ANTIRICICLAGGIO: LE SEGNALAZIONI DI OPERAZIONI SOSPETTE AGGREGATE (S.AR.A)

Articolo giuridico |
08-02-2016 | | Autore: Avv. Alice Passacqua
La produzione e l'invio delle S.AR.A sono disciplinati dal Provvedimento della UIF (Unità di Informazione Finanziaria) del 23 dicembre 2013, che sostituisce il precedente del 22 dicembre 20... continua

SENTENZE DELLA SETTIMANA

  • Le spese per la consegna non devono essere manifestamente eccessive
    Ordinanza | Tribunale di Roma, Dott.ssa M. P. De Lorenzo | 14-01-2016 | | Autore: Dott. Walter Giacomo Caturano
    L’ordine di esibizione ex art. 210 c.p.c. è inammissibile nel caso in cui abbia ad oggetto documenti già precedentemente messi a disposizione del cliente dalla banca convenuta previo pagamento delle spese ex art. 119 TUB ove le stesse non siano manifestamente eccessive. Questo il principio affer... continua
    La legittimazione ad accedere a procedura concorsuale presuppone esistenza di impresa, benchè in crisi
    Ordinanza | Cassazione Civile, Sezione VI Pres. Dogliotti- Rel. Cristiano | 20-10-2015 | n.21286 | Autore: Avv. Viviana Villanova
    La cancellazione della società dal registro delle imprese, determinandone l'estinzione, preclude ipso facto la possibilità di accedere alla procedura di concordato, che presuppone l’esistenza di una impresa, ancorché in crisi, per cui qualora sia presentata domanda di fallimento, entro un anno dalla... continua
    È possibile per il cessionario del credito formulare nuova istanza ex art. 101 L.F.
    Sentenza | Cassazione Civile, Sezione Prima, Pres. Forte – Rel. Di Virgilio | 19-01-2016 | n.814 | Autore: Avv. Catia La Torraca
    La rinuncia all'insinuazione al passivo del credito già ammesso è riproponibile dal cessionario del credito alla stregua dell'art. 310 c.p.c., avendo essa natura procedimentale, inidonea ad incidere sul diritto di credito non trattandosi di rinuncia sostanziale ad esso.  Il cessionario di un cr... continua
    Il dies a quo non coincide con la data di dichiarazione del default
    Sentenza | Tribunale di Catania, dott. Giorgio Marino | 24-06-2014 | n.2706 | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Commento redatto dall’Avv. Simonetta Sabato del foro di Catania Se l’azione di accertamento della nullità è per legge imprescrittibile, altrettanto non è l’azione di ripetizione che sulla nullità si voglia fondare: ciò sia quando il rilievo dell’indebito costituisca la causa petendi di un... continua
    L’applicazione di tassi di interesse inferiori non devono essere comunicati al cliente
    Sentenza | Tribunale di Catania, Dott. Mariano Sciacca | 08-01-2016 | n.75 | Autore: Avv. Claudia Simonetti
    Segnalata da Anna Baldinelli di Avellino Il correntista che agisce per la ripetizione dell’indebito oggettivo nei confronti della banca ha l’onere di indicare in modo specifico e dettagliato le singole rimesse. L’applicazione unilaterale, da parte dell’istituto di credito, di un tasso d... continua
    Il garante deve provare la nullità del contratto garantito o l’illiceità della causa con prova pronta e liquida
    Sentenza | Tribunale di S.M.C.V., dott.ssa Concetta Serino | 04-02-2016 | n.519 | Autore: Avv. Marco Eduardo Acampora
    Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm Nei contratti di fideiussione omnibus o c.d. "a prima richiesta" il debitore, per liberarsi dell’obbligazione, deve provare o l’adempimento della stessa ovvero, specificatamente, che gli interessi passivi non sono stati correttamente conteggiati; ment... continua
segnala un provvedimento
  • CALCOLO DEGLI INTERESSI: i recenti orientamenti della giurisprudenza

    I dubbi in merito alla immediata operatività del nuovo art. 120 TUB e la possibile incompatibilità con la disciplina comunitaria.
    Articolo giuridico | | 04-02-2016 | | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Con riferimento alla tematica delle modalità di calcolo degli interessi - ed alla luce dell’emanazione dell’articolo 1, comma 629, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di Stabilità per il 2014), che ha sostituito l’art. 120 del Testo Unico Bancario (TUB) - si registra un’evoluzione della giurisprudenza di merito, non più limitata ...

    ANTIRICICLAGGIO: LA SEGNALAZIONE DI OPERAZIONE SOSPETTA

    Pillola informativa: contributo n. 8.
    Articolo giuridico | | 03-02-2016 | | Autore: Avv. Alice Passacqua
    L’art. 41 del Decreto Legislativo 231/2007 impone a determinati soggetti (come, ad esempio, gli intermediari finanziari, i professionisti, i revisori) di comunicare ad UIF (Unità di Informazione Finanziaria) le operazioni per le quali “sanno, sospettano o hanno ragionevoli motivi per sospettare che siano in corso o che siano state compiute o t...

    RIPETIZIONE INDEBITO: ASSERZIONI VAGHE E GENERICHE, CTU INAMMISSIBILE

    Le carenze di parte attrice non sono superate dal riferimento ai documenti.
    Sentenza | Tribunale di Lagonegro, Dott. Giovanni Pipola | 01-02-2016 | n.53 | Autore: Avv. Maria Luigia Ienco
    L'onere di specifica allegazione non può essere superato mediante un generico riferimento ai documenti, che per loro funzione e natura non possono in alcun modo supplire al difetto nelle deduzioni della parte, ma solo svolgere la funzione di strumento di prova di fatti già acquisiti al giudizio in via di allegazione.  La consulenza tecnica d'...

    REVOCATORIA: il curatore non può proporre la medesima azione prima per il fallimento sociale e poi per quello personale

    È indifferente se si spende il nome del solo fallimento sociale o del solo fallimento del socio.
    Ordinanza | Cassazione Civile, Sezione Prima, Pres. Ragonesi – Rel. Cristiano | 21-01-2016 | n.1103 | Autore: Avv. Camilla Perone Pacifico
    Procedimento patrocinato da DE SIMONE LAW FIRM Nel caso di sentenza dichiarativa del fallimento di una società di persone e dei soci illimitatamente responsabili, il curatore fallimentare non può agire una volta in rappresentanza dei creditori della società e l'altra in rappresentanza unicamente di quelli del socio al fine di potersi gi...
  • LITE TEMERARIA: l'agente della riscossione risponde per responsabilità aggravata

    Condanna al pagamento della sanzione risarcitoria in caso di colpa grave.
    Ordinanza | Cassazione civile, Sezione Sesta, Pres. Ragonesi – Rel. Cristiano | 22-12-2015 | n.25852 | Autore: Avv. Leonardo Serra
    Nell'ambito del processo tributario è applicabile la disciplina di cui all'art. 96 cpc nei confronti dell'agente della riscossione che abbia riproposto una domanda avente ad oggetto un credito in precedenza già accertato: lo stesso, dunque, può essere condannato per responsabilità aggravata.  È questo l'interessante principio sancito d...

    C.T.U.: liquidazione compenso indipendente da somme movimentate su conto corrente

    Applicabile criterio vacazione e esclusa maggiorazione compenso per controversie frequentissime.
    Ordinanza | Tribunale di Benevento, dott. Genovese | 04-02-2016 | | Autore: Dott.ssa Federica Pugliese
    Nella determinazione del compenso di liquidazione della C.T.U., è sempre applicabile il criterio delle vacazioni quando gli altri criteri possibili diano luogo ad una sostanziale discrasia: nell’attività tecnica contabile consistente nella ricostruzione dei conti correnti, la determinazione del compenso non può essere individuato attraverso il...

    Case all’asta, guida all’offerta d’acquisto

    Elementi essenziali, la cauzione pari al 10% del prezzo proposto e la chiara individuazione dell’offerente.
    Altro | Il Mattino, Legalmente | 07-02-2016 | | Autore: Avv. Giorgia Viola
    Accade spesso che l’offerente incorra in errore nella redazione dell’offerta, ometta l’indicazione di alcuni dati ovvero indichi degli elementi contraddittori. Sul punto, ai fini della delibazione sulla regolarità delle offerte è da tener presente che l’art. 571 cpc individua i soggetti ammessi all’incanto (ognuno, tranne il debitore...
  • ORDINE ESIBIZIONE: ammissibile solo se la richiesta ex art.119 TUB è stata formulata ante causam

    L’istanza ex art. 210 cpc non è strumento teso ad eludere gli oneri probatori.
    Sentenza | Tribunale di Verona, Dott. Claudia Dal Martello | 28-01-2016 | n.160 | Autore: Avv. Maria Luigia Ienco
    Segnalata dalla dott.ssa Valeria Rebizzani - Modena L’ordine di esibizione ex art. 210 cpc per l’acquisizione degli estratti conto integrali non ha il fine di eludere agli oneri probatori ed agli sforzi, anche stragiudiziali, che l’istante deve dimostrare di aver svolto. La richiesta ex art.119 comma IV TUB, va inteso quale strumento da...

    MUTUO: il piano di ammortamento alla francese non contiene alcuna capitalizzazione

    Interessi calcolabili unicamente su quota capitale decrescente e per periodo corrispondente a quello di ciascuna rata.
    Sentenza | Tribunale di Foggia, dott. Nicola Antonio D’Amore | 02-12-2015 | n.2661 | Autore: Redazione Ex Parte Creditoris
    Il metodo di calcolo degli interessi con il piano di ammortamento alla francese non implica alcun fenomeno di capitalizzazione degli interessi ma, piuttosto, che essi sono comunque calcolati unicamente sulla quota capitale via via decrescente e per il periodo corrispondente a quello di ciascuna rata. L’usurarietà degli interessi corrispettivi...

    FALLIMENTO: il credito del corrispettivo di appalto è acquisito alla massa

    Il committente non può rifiutare il pagamento per corrisponderne l’importo agli enti previdenziali.
    Sentenza | Tribunale di Milano, dott.ssa Marianna Galioto | 01-09-2015 | n.9772 | Autore: Avv. Daniela Salamone
    È illegittimo il rifiuto del committente di versare il prezzo dell’appalto in favore della procedura fallimentare sul solo rilievo di dover corrispondere, in virtù di funzione di garanzia ex lege, quello stesso importo agli enti previdenziali. Il credito relativo al corrispettivo dell’appalto è infatti acquisito alla massa, con la consegu...
  • RIPETIZIONE INDEBITO: la domanda va rigettata in difetto di prova di pagamenti ripetibili

    Non possono essere oggetto di restituzione i meri addebiti di competenze.
    Sentenza | Tribunale di Chieti, sez. dist. Ortona, dott. Marcello Cozzolino | 12-01-2016 | | Autore: Avv. Catia La Torraca
    Segnalata dall’Avv. Magi Fausto di Siena In materia di ripetizione di indebito, la domanda deve essere rigettata se parte attrice non fornisce alcuna prova dell’avvenuto pagamento, né in costanza di rapporto di conto corrente, né successivamente alla chiusura dello stesso, di somme di denaro in favore dell’istituto di credito a saldo deg...

    INTERMEDAZIONE MOBILIARE: la rilevanza della forma scritta del contratto quadro

    Valido se sottoscritto dal solo cliente e non dall’intermediario finanziario.
    Sentenza | Corte D’Appello Venezia, Pres. Vittorio Rossi | 28-07-2015 | n.1904 | Autore: Dott. Arturo Pellegrino
    La prescrizione della forma scritta del contratto quadro relativo alle operazioni di investimento risponde non solo a esigenze di ponderazione e di certezza del rapporto, ma è soprattutto un veicolo di informazioni, in quanto finalizzata a prevenire ed eventualmente colmare deficit informativi, in funzione dell'interesse di un soggetto che l'ordin...

    LEASING FINANZIARIO: in caso di furto, contratto risolto e rimborso assicurativo a favore concedente

    La società di leasing ha diritto all’indennizzo rate a scadere e prezzo di acquisto finale.
    Sentenza | Tribunale di Nola, dott. Francesco Colella | 21-01-2016 | n.243 | Autore: Avv. Maria Luigia Ienco
    Procedimento patrocinato da DE SIMONE LAW FIRM Nell’ipotesi di furto del veicolo oggetto di un contratto di leasing finanziario, si verifica la risoluzione del contratto e si realizza, al contempo, la condizione per il rimborso assicurativo vincolato a favore del concedente, oltre che l'indennizzo a favore della società concedente ed ...
segnala un provvedimento

PROVVEDIMENTI