Rivista giuridica online ExParteCreditoris.it: provvedimenti e sentenze segnalate da Giudici, Avvocati e Banche. Periodico d'informazione giuridica per studi legali Direttore responsabile Avv. Antonio De Simone - ISSN 2385-1376
BREAKING NEWS
  • USURA BANCARIA: estendere la verifica agli interessi moratori sarebbe incostituzionale
  • USURA: la CMS fuori dal TEG fino al 1 gennaio 2010
  • OPPOSIZIONE A D. I. EUROPEO: è onere del ricorrente riassumere la causa dinanzi all’autorità nazionale
  • SOCIETA’ DI PERSONE: il titolo esecutivo emesso in danno della stessa vale anche contro il socio illimitatamente responsabile
  • MUTUO: l’ammortamento alla francese non provoca fenomeno anatocistico
  • LEASING : il piano di ammortamento “alla francese” non implica anatocismo
  • MEDIAZIONE IN APPELLO: in caso di mancato esperimento del procedimento, il gravame è inammissibile
  • FALLIMENTO: regolare la notifica a mezzo PEC del decreto di fissazione d'udienza e del ricorso dell’avvocato del creditore
  • PROCEDURA ESECUTIVA: STOP SE LA VENDITA E’ INFRUTTUOSA
  • RIPETIZIONE INDEBITO: grava sul correntista l’onere di produrre in giudizio il contratto
  • USURA: la CMS nel TEG solo a far data dal 1 gennaio 2010
  • MEDIAZIONE: se l’istanza è generica, la domanda giudiziale è improcedibile
  • STRUMENTI FINANZIARI: l’investitore che lamenta la violazione degli obblighi informativi deve provare danno e nesso di causalità
  • USURA: la mora media va aumentata con un delta del 2,10%
  • LEASING FINANZIARIO: in caso di previsione del tasso di interesse variabile, non vi è alcun derivato implicito
  • NOTIFICHE A MEZZO PEC: la ricevuta di avvenuta consegna fa fede fino a prova contraria
  • CONTRATTI QUADRO IRS: validi anche se manca la sottoscrizione della Banca
  • CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA: valido ed efficace il contratto con firma del solo cliente
  • CONCORDATO PREVENTIVO: la mancata attribuzione ai chirografari è causa di risoluzione immediata
  • USURA: è inammissibile la sommatoria tra interessi corrispettivi e moratori
  • CONCORDATO PREVENTIVO: la rinunzia e la nuova domanda per procrastinare la dichiarazione di fallimento
  • Processo esecutivo: stop su istanza dei creditori
  • CONTRATTI BANCARI: pienamente validi ed efficaci pur in presenza della sottoscrizione del solo cliente
  • OPPOSIZIONE ALLO STATO PASSIVO: non è ammissibile il ricorso incidentale proposto dal curatore
  • VITTIME DI ESTORSIONE OD USURA: inapplicabile la sospensione della fase pre-fallimentare ex art. 20, comma 4, L. 44/1999
  • ASSEGNO: l’emissione in bianco o postdatato, consegnato a garanzia di un debito, è contraria a  norme imperative
  • PIGNORAMENTO IMMOBILIARE: il nuovo avvertimento al debitore
  • CONCORDATO IN BIANCO: è necessaria l’audizione del debitore prima della pronuncia di inammissibilità
  • USURA: La L. 108/1996 non ha efficacia retroattiva
  • USURA BANCARIA: anche per la Cassazione la CMS è irrilevante fino al 31 dicembre 2009
  • FIDEIUSSIONE: il pagamento a prima richiesta e senza eccezioni configura il contratto come autonomo di garanzia
  • Decreto legge n. 59 del 3 maggio 2016: cambiano le modalità di attuazione dell’ordine di liberazione
  • MUTUO FONDIARIO: è lecito il contratto stipulato per sanare debiti pregressi verso la Banca mutuante
  • AMMISSIONE AL PASSIVO: il certificato di mancata opposizione del decreto ingiuntivo è sufficiente
  • ASSEGNO BANCARIO: il termine di prescrizione dell’azione risarcitoria da protesto illegittimo decorre dalla oggettiva percepibilità del danno
  • RIPETIZIONE INDEBITO: azione infondata in assenza dei documenti giustificativi del credito
  • ATP SU CONTO CORRENTE: inammissibile per la risoluzione di questioni giuridiche complesse
  • AMMISSIONE AL PASSIVO: il curatore non può chiedere la revocazione del credito della Banca ammesso per operazioni in derivati
  • RIPETIZIONE INDEBITO: il correntista deve individuare le rimesse solutorie asseritamente non dovute
  • USURA: CMS esclusa da calcolo TEG per periodo antecedente a legge n. 2/2009
  • CONTRATTO DI CONTO CORRENTE: valido anche in mancanza della firma della banca
  • MEDIAZIONE: è onere del debitore-opponente iniziare la procedura
  • AGEVOLAZIONI PER ACQUISTI IMMOBILIARI GIUDIZIARI: il punto

Collabora con Noi

News

CONTO CORRENTE: la Banca può negare rilascio nuovo carnet in caso di irregolare utilizzo del servizio con assegni postdatati o scoperti

Segnalata dall’avv. Francesco Florimonte del foro di Salerno La banca può negare il rilascio di un nuovo libretto degli assegni al correntista ove ravvisi un utilizzo irregolare del servizio di pagamento con assegni postdatati e talvolta pr... Leggi tutto

Collabora con Noi

Sentenze della Settimana

USURA: interesse moratorio irrilevante in mancanza inadempimento

Segnalala da Avv. Vincenza Genchi del foro di Bari con nota di accompagnamento Non può ipotizzarsi la nullità ex art. 1815, II comma c.c. della clausola che prevede gli interessi moratori per determinare il superamento del tasso soglia qualora non si sia configurato un... Leggi tutto

Collabora con Noi

Provvedimenti

CLAUSOLA PENALE: la riduzione ad equità ex officio è subordinata ad assolvimento oneri di allegazione e prova

LA MASSIMA L’esercizio del potere di riduzione della penale contrattuale ex art. 1384 c.c., è comunque subordinato all’assolvimento degli oneri di allegazione e prova, incombenti sulla parte che ne ha interesse. Questo è il principio espresso dal Tribunale di Roma, Giud... Leggi tutto

RESPONSABILITA’ NOTAIO: la prescrizione dell’azione risarcitoria decorre da quando il danno è percepibile

Il termine di prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità professionale decorre non già dal momento in cui la condotta del professionista determina l’evento dannoso, bensì da quello in cui la produzione del danno si manifesta all’est... Leggi tutto

PROCEDURA ESECUTIVA: L’OFFERTA PRESENTATA FUORI TERMINE È INEFFICACE

Nel corso della procedura, possono verificarsi irregolarità riguardanti il deposito dell’offerta, tra questi il caso più frequente è quello dell’offerta presentata in ritardo rispetto al termine finale fissato nell’avviso di vendita. A norma del secondo comma dell’art.... Leggi tutto

ORDINE DI ESIBIZIONE: ammissibile solo se il documento è indispensabile ai fini decisori

Stante il diritto sostanziale ex art. 119, comma 4, c.p.c. riconosciuto al correntista di chiedere e ottenere dalla banca tutta la documentazione contabile inerente al rapporto, è evidente che nel caso in cui il correntista non produca la documentazione contabile a sost... Leggi tutto

EREDITÀ: la denuncia di successione non vale come accettazione tacita

L’accettazione tacita di eredità può desumersi soltanto dall’esplicazione di un’attività personale del chiamato, tale da integrare gli estremi dell’atto gestorio incompatibile con la volontà di rinunziare, e non altrimenti giustificabile se non i... Leggi tutto

Collabora con Noi

CONTESTAZIONI ALLA CTU: ammissibili anche se contenute in un parere tecnico depositato con la comparsa conclusionale

Le contestazioni alla consulenza tecnica di ufficio sollevate dalle parti e non integranti eccezioni di nullità relative al suo procedimento, come tali disciplinate dagli artt. 156 e 157 c.p.c., costituiscono argomentazioni difensive che, sebbene non di carattere tecnic... Leggi tutto

ESDEBITAZIONE: i soci di una società estinta, già ammessa al passivo ante D.Lgs. n. 5 del 2006, devono insinuarsi ex novo

In tema di esdebitazione il beneficio della inesigibilità verso il fallito persona fisica dei debiti residui, nei confronti dei creditori concorsuali non soddisfatti, richiede che vi sia stato il soddisfacimento, almeno parziale, dei creditori concorsuali, dovendosi int... Leggi tutto

ESECUZIONI IMMOBILIARI: la nullità del pignoramento su quote ideali tra coniugi in comunione va eccepita ex art. 617 c.p.c.

La domanda di nullità dei pignoramenti eseguiti su quote ideali di beni oggetto di comunione legale rientra ex art. 617 c.p.c. tra i motivi di opposizione agli atti esecutivi e va proposta entro venti giorni dal compimento dell’atto impugnato e, comunque, entro il termi... Leggi tutto

REVOCATORIA ORDINARIA: inammissibile se avente ad oggetto un atto di assegnazione effettuato mediante scissione societaria

Appare preferibile escludere l’ammissibilità della revocatoria avverso l’assegnazione; se è vero, infatti, che la finalità dell’art. 2504 quater c.c., consiste nell’assicurare la stabilità degli effetti di una complessa operazione societaria, la diversità qu... Leggi tutto

USURA: gli interessi di mora non rilevano ai fini della L. n. 108/1996

Procedimento patrocinato da De Simone Law Firm  Gli interessi moratori e corrispettivi hanno una diversa natura e funzione: i primi, costituiscono una liquidazione forfettaria minima del danno per il ritardo imputabile nel pagamento dei debiti di denaro, hanno una chiar... Leggi tutto